Virgilio Guidi. Tutte le luci

Virgilio Guidi. Tutte le luci

A cura di 
GIOVANNI GRANZOTTO e DINO MARANGON
Sabato 16 Ottobre 2010, ore 19:00
STUDIO D’ARTE G.R.
Viale Zancanaro n. 44 SACILE (PN)

 Orari: Lunedì-Sabato 9:30-12:30 / 16:00-19.30

Principale figura di riferimento per tutti gli artisti operanti a Venezia nel novecento, s’iscrive all’Accademia di Belle Arti di Roma nel 1911 e inizia ad esporre nel ’13, in questo periodo aderisce alla Secessione Romana e partecipa all’attività di Valori Plastici e Novecento Italiano. Dal 1920 al 1964 partecipa a quasi tutte le edizioni della Biennale di Venezia, città nella quale si trasferisce dal 1927 e dove è chiamato a ricoprire la cattedra di Pittura all’Accademia, ruolo che manterrà per tutta la vita, fatta eccezione per un periodo nel quale si trasferisce a Bologna. La sua attività è svariata e imponente e si espande dal più fedele figurativismo al più ardito spazialismo, è stato insignito dei premi e riconoscimenti più ambiti da tutti artisti e le sue opere sono conservate nelle collezioni e nei musei più prestigiosi.

Lo Studio d’Arte G.R. rende così omaggio a Virgilio Guidi presentando una mostra antologica che raccoglie saggi artistici esemplari prodotti durante una carriera lunga quasi un secolo. L’esposizione sarà visitabile presso la sede dello Studio G.R. in Viale Zancanaro n. 44 dal 17 ottobre 2010. Saranno presentate nel complesso circa trentacinque opere che attraversano le varie tappe creative del maestro, dalle Marine e Figure realizzate dagli anni ’20 fino agli anni ’80, passando per le opere Spaziali degli anni ’50 fino agli esperimenti di luce dell’ultimo periodo. La mostra segue un percorso espositivo per soggetto disposto cronologicamente, allestimento che pone in particolare risalto il mutevole e complesso rapporto di Guidi con la luce e ne sottolinea l’evoluzione grazie ad un confronto continuo tra le medesime tematiche dipinte in periodi differenti. 

Un elegante catalogo pubblicato da Il Cigno GG Edizioni raccoglie le illustrazioni di tutte le opere messe in mostra con integrazioni di altri lavori che non trovano spazio all’interno delle sale espositive. Il medesimo sarà corredato da due saggi composti individualmente dai curatori, Prof. Giovanni Granzotto e Prof. Dino Marangon, che introducono ad una corretta lettura della produzione del maestro. Sono inoltre pubblicati gli interventi critici a cura di Ennio Pouchard , Maria Lucia Fabio e Alberto Pasini.

La mostra rimarrà aperta fino al 30 Dicembre 2010. Presentano i curatori Giovanni Granzotto e Dino Marangon.