Sandi Renko Tensioni Leggere

Sandi Renko Tensioni Leggere

mostra a cura di 
Giovanni Granzotto


Saranno esposte presso lo Studio d'Arte GR 30 opere dell'artista triestino, in una personale, dal sapore antologico che ripercorre l'intera carriera del maestro dalla fine degli anni '60 fino ad oggi. Sandi Renko nasce a Trieste nel 1949 e si forma presso l’Istituto d’Arte Nordio accanto ad artisti che hanno segnato l’avanguardia artistica triestina, quali Miela Reina, Enzo Cogno e Ugo Carà. Negli anni ‘70 si trasferisce a Padova, dove opera con successo anche nel campo del design industriale, specializzazione che non gli impedisce di spaziare in altri campi. Qui, infatti, Sandi Renko coglie il fermento culturale delle correnti artistiche d’avanguardia ed entra in contatto con il Gruppo N, dedicando la sua ricerca in particolare all’arte programma e all’optical art. Partecipa a mostre collettive, happenings ed eventi del momento e, contemporaneamente, si afferma nel campo del design e della progettazione industriale.

Il suo modus operandi è solitamente impostato su superfici di lavoro di cartone ondulato, trattato con colori acrilici, su solide strutture geometriche, schemi apparentemente elementari, imperniati sul motivo del cubo. Lo sviluppo modulare dello spazio viene affrontato con rigore metodologico, proponendo allo spettatore sequenze variabili, ridotte a essenziali elementi visivi.

Le opere di Sandi Renko, infatti, fanno uso di semplici linee che differiscono per lunghezza e spessore, riuscendo così a creare effetti volumetrici che assumono caratteristiche cinetiche se osservate da diversi punti di vista. Aderendo a quello spirito della neoavanguardia sviluppatasi in Italia negli anni ’60, Sandi Renko rielabora un personale lessico visivo e architettonico, sperimenta le variabili percettive e polisensoriali, diversificando gli effetti di luce.

Alla vernice saranno presenti il Maestro e il curatore Giovanni Granzotto. La mostra è corredata da un elegante catalogo edito dalla Grafiche De Bastiani di Treviso.

17 dicembre 2016 / 10 febbraio 2017 
inaugurazione: sabato 17 dicembre, ore 18.00



presso 
Studio d’Arte G.R.
Viale Zancanaro 44, 33077 Sacile