Presentata la Zalf Desirèe Fior 2011

Presentata la Zalf Desirèe Fior 2011

L'avventura 2011 targata Zalf Desirèe Fior è iniziata: a lanciarla è stato il lussuoso vernissage su cui si sono accesi i riflettori della sala Giorgione dell'Hotel Fior di Castelfranco Veneto; con la piacevole conduzione della giornalista di Studio Sport, Lucia Blini, hanno sfilato per ricevere gli applausi del folto pubblico di appassionati, personalità della politica e dello sport, grandi ospiti e i 21 atleti che comporranno la rosa bianco-rosso-verde.

A tenere a battesimo la neonata formazione castellana, un padrino d'eccezione come lo scrittore, alpinista e scultore Mauro Corona che non ha fatto mancare un tocco d'autore alla serata di gala andata in scena in onore delle due ruote "Mi devo complimentare con le famiglie Lucchetta e Fior perchè in questo periodo così difficile e senza punti di riferimento investono nella fatica; la fatica di questi ragazzi che aspetto al Giro d'Italia e al Tour de France sulle orme dei tanti campioni che hanno vestito questa maglia" ha raccontato lo scrittore legato al Vajont che ha ricevuto con piacere una scintillante mountain bike griffata Battaglin e il nuovo kit d'abbigliamento realizzato per il 2011 dagli stilisti di MsTina.

Applausi anche per gli interventi delle autorità presenti guidate dall'onorevole Luciano Dussin, intervenuto anche nella veste di sindaco di Castelfranco Veneto e dal vice presidente vicario della Federazione Ciclistica Italiana, Flavio Milani che ha colto l'occasione per ribadire "Questa società rappresenta una perla del movimento nazionale: si tratta di una squadra che ha sempre tenuto un comportamento esemplare in tutti i trent'anni di attività. Di atleti bravi ce ne sono molti in gruppo, ma qui ci sono dei fiori splendidi".

Apprezzato anche l'intervento del ct della nazionale italiana under 23, Marino Amadori "In questo gruppo ci sono tre degli atleti che hanno corso il mondiale di Geelong, hanno scelto di rimanere nella categoria e rappresentano tre pedine molto importanti anche in prospettiva azzurra. Nel mirino ci sono appuntamenti di prestigio come i campionati europei di Offida e i campionati del mondo di Copenhagen, avrò bisogno anche di questi ragazzi per riportare in Italia una maglia di questo valore. Per adesso bisogna lavorare bene, quando sarà il momento delle scelte sono certo che si faranno trovare pronti."

Nella serata delle manifestazioni di fiducia non è mancato nemmeno il messaggio del grandissimo Alfredo Martini fresco dei festeggiamenti per il 90° compleanno: parole ancora una volta ricche di saggezza, quelle dello storico dirigente del ciclismo italiano che lo hanno unito idealmente alla platea di Castelfranco Veneto. A collegarsi, invece, in diretta è stato il tecnico dell'Udinese, Francesco Guidolin che ha voluto essere vicino ai ragazzi che difendono i colori della sua città con una immancabile metafora calcistica "Questa squadra mi sembra l'Arsenal: una grande famiglia che sa vincere con continuità e ogni anno riesce a lanciare dei campioni in grado di affermarsi in tutto il mondo."

La sfida al 2011 è lanciata e, tra una settimana esatta, sarà già tempo di attaccare il primo numero sulla schiena: la Firenze-Empoli, il circuito di San Michele di Piave e la Coppa San Geo attendono protagoniste le maglie della Zalf Desirèe Fior.