FLUSSIDIVERSI 2012

FLUSSIDIVERSI 2012

Il primo giugno,
a Caorle, Flussidiversi apre con un
Omaggio a Szymborska e Zanzotto

Venerdì primo giugno, nel pomeriggio, a Caorle, apre la quinta edizione di Flussidiversi, la festa della poesia promossa dalla Regione del Veneto, dalla Comunità di lavoro Alpe Adria e dal Comune di Caorle con la collaborazione del Gruppo Euromobil.

L'inizio dei lavori è previsto alle 17.30, subito dopo l'inaugurazione alla Biblioteca Civica di Piazza Matteotti, della mostra di illustrazione per l'infanzia pensata dall'equipe della Mostra di Sàrmede.
Il programma della giornata prevede lo start alle 17.30, presso il Comune di Caorle, con il passaggio di testimone dal protagonista della edizione precedente, Geza Szocs, al Poeta Ospite d'onore 2012 Fernando Bandini. Vi saranno poi due omaggi ad altrettanti grandi poeti amici di Flussidiversi. Il primo è per la poetessa polacca e Premio Nobel Wislava Szymborska, amica di Flussidiversi, purtroppo recentemente mancata.
La Szymborska sarà presente attraverso la lettura di alcune sue poesie, durante la cerimonia di apertura della manifestazione curata da Eros Olivotto
Dopo il saluto delle autorità e l'omaggio alla Szymborska, Antonio Cassuti illustrerà la figura dell'Ospite d'onore 2012, Fernando Bandini. Toccherà a Bandini, domenica, scoprire alcuni suoi versi incisi sulla scogliera del Lungomare di Caorle, accanto a quelli dei Poeti (Andrea Zanzotto, Christoph Wilhelm Aigner, Parizia Valduga, Géza Szocs) che lo hanno preceduto nell'alto riconoscimento.
La manifestazione riprende alle 21 con il secondo degli omaggi, quello ad Andrea Zanzotto, grande amico di Caorle e della manifestazione.
Al Centro Civico, sarà inaugurata la mostra .lontan massa son 'ndat pur stando qua. a lui dedicata, con immagini di Graziano Arici. Ancora Zanzotto sarà protagonista alle 21.45 in Piazza Matteotti con lo spettacolo teatrale che Stefania Felicioli ha tratto da un suo testo, con la regia di Stefano Pagin.
A suggellare i vari momenti della giornata saranno gli interventi dell'Orchestra Jazz di Alpe Adria.
L'indomani, 2 giugno in mattinata, il Festival entra nel suo momento magico con la Crociera della Poesia, a bordo della motonave Arcobaleno in spostamento in Laguna lungo la rotta di Ernest Hemingway. Qui Luciano Cecchinel, Linda Mavian, Paolo Enrico Migotto Larcher, Mario Rosetti 'Musigna', Francesca Rusalen, Roberto Davide Valerio, Renata Visintini e il Fogolâr Furlan Antonio Panciera del Veneto Orientale, con il coordinamento di Augusto Debernardi ed Enrico Grandesso, leggeranno loro composizioni accompagnati dalla Bossanova di Vinicius De Moraes per la voce di Caorlotta Martorana e con Sandro Gibellini alla chitarra.
Poesia e bambini, alle 16 in Piazza Matteotti. Per Giochidiversi, clown, giocoleria, equilibrismo e bolle giganti con Jose Pepon, seguito da La Bottega delle Meraviglie laboratorio artistico-creativo per bambini con l'Associazione Culturale Maga Camaja e da L'Angolo della Fiaba. Con il Contastorie Giacomo Bizzai: letture animate per bambini, a cura della Fondazione Mostra Internazionale d'Illustrazione di Sàrmede
Intanto, in piazza Duomo, alle 15, per Suonidiversi, esibizione dell'Orchestra Jazz di Alpe -Adria
Ancora, per Immersidiversi, alle 16, reading di poesia con Tiziano Broggiato, Gertrude Maria Grossegger, Adriana Gloria Marigo, Marina Moretti, Gabor Nagy, Isabella Panfido, Tomaso Pieragnolo. Coordina Enrico Grandesso
Alle 17, a leggere le loro poesie saranno Ljerka Car Matutinovich, Ines Cergol, Carlo Marcello Conti, Mila Haugova, Marko Kravos, Eros Olivotto. Coordina Augusto Debernardi.
Segue Un'esperienza di poesia da Dante ai giorni nostri, con Letture Dantesche e non, di Davide Rondoni.
In serata, alle 20,30, torna Suonidiversi con l'Orchestra Jazz di Alpe Adria, mentre alle 21.30 i Poeti leggono i Poeti. Reading collettivo della Comunità dei poeti, coordina Roberto Nassi
Dal Brasile alla Spagna con El alma de la mariposas, coreografie di Flamenco dell'Associazione Culturale Mariposas e letture di testi di Federico Garcia Lorca.
Domenica 3 giugno, il Festival riprende alle 9,30, in Piazza Matteotti con un Concerto di apertura di giornata affidato all'Orchestra Jazz di Alpe -Adria.
Quindi Immersidiversi, reading con Tomaso Kemeny, Flavio Ermini, Antonio Cassuti, Roberto Nassi, Ida Travi, coordina Augusto De Bernardi
Alle 11, Enrico Grandesso presenta il testo teatrale Chicaribo rente Brusaporco, liberamente ispirato dall'opera poetica di Ernesto Calzavara. Letture sceniche di Federico Pinaffo.
Nel pomeriggio, alle 15, nel sottoportico affrescato di piazza Vescovado, ancora Suonidiversi con Musiche dell'Orchestra Jazz di Alpe-Adria e, alle 15,30, per Liberiversi, Poetando in Libertà Spazio di libera espressione poetica aperto a tutti; coordina Roberto Nassi.
Infine il Gran Finale sul lungomare, all'altezza di piazza Vescovado, con La poesia scava la pietra, chiusura di Flussidiversi con l'incisione di una poesia di Fernando Bandini, con la colonna sonora dell'Orchestra Jazz di Alpe - Adria.
Per tutta la durata del Festival inoltre, Piccola Fiera dell'Editoria Poetica, a cura dell'Accademia Mondiale della Poesia di Verona.
Della manifestazione, grazie ad Euromobil, verrà girato un video, con la regìa di Elisa Canta.
Tutte gli appuntamenti sono ad ingresso libero.

Info: Comune di Caorle - Ufficio Cultura
Tel. 0421/219254
cultura@comune.caorle.ve.it
www.caorle.eu
http://flussidiversi.jimdo.com