CREATIVE R'EVOLUTION 5 - EUROMOBIL - IL DESIGN E L’ARTE

CREATIVE R'EVOLUTION 5 - EUROMOBIL - IL DESIGN E L’ARTE

GIOVEDI’ 23 GIUGNO ORE 21.00 PRESSO EUROMOBIL SpA
Via Circonvallazione 21, 31020 Falzè di Piave (TV)

Dall’arredamento all’arte il confine è labile se si tratta di Euromobil. “Il nostro amore per il mondo dell’arredamento ci porta lontano: dovunque possiamo trovare fantasia, intuizioni e nuove energie”. Sono le parole dei quattro fratelli Lucchetta che spiegano la passione per l’arte che accompagna da quasi quarant’anni la storia straodinaria della loro azienda.

Dopo il grande successo delle serate da Dainese a Vicenza, da Rubelli a Venezia, da Lago a Villa del Conte, da Estel a Thiene, Creative R’evolution, curato da Maria Luisa Frisa – Direttore del corso di Design della Moda dell’Università IUAV, Silvia Robertazzi – Direttore di ATCasa.it e Casamica e Cristiano Seganfreddo - Direttore di Fuoribiennale e di Innov(e)tion Valley, arriva anche in provincia di Treviso, a Falzè di Piave.

Giovedì 23 luglio alle ore 21.00, presso la sede di Euromobil, Silvia Evangelisti, direttore artistico di Arte Fiera Art First di Bologna, Gaspare Lucchetta, Vicepresidente di Euromobil, l’artista Alberto Tadiello e la curatrice Daniela Zangrando, moderati da Silvia Robertazzi, ci racconteranno cosa succede quando la passione per il design d’interni si unisce alla passione per l’arte.

Fondata nel 1972, quella di Euromobil è una “case history” esemplare anche nel contesto dell’imprenditoria veneta. E’ infatti la storia di un’azienda che, partita da una dimensione e da una mentalità artigianale, dalla seconda metà degli anni ottanta, attraverso l’accortezza delle scelte dei fratelli Antonio, Fiorenzo, Gaspare e Giancarlo Lucchetta, si è profondamente trasformata, crescendo fino a diventare uno dei più importanti gruppi industriali nel mercato dell’arredamento. Alle cucine si sono così affiancati i mobili componibili, prodotti dalla consociata Zalf fin dal 1974, e gli imbottiti, con l’ingresso di Désirée nel 1995. L’amore per la “cucina”, i mobili componibili e gli “imbottiti” tuttavia non sono gli unici interessi che accomunano i fratelli.
Il Gruppo infatti è da anni impegnato nel patrocinio di iniziative culturali e sportive che riscuotono uno straordinario successo di pubblico e di risultati in ambito nazionale ed internazionale. I fratelli, collezionisti e moderni mecenati, hanno sponsorizzato negli anni mostre celebri a livello internazionale. Da Leonardo da Vinci a Van Gogh, dal Louvre di Parigi al Museum of Fine Arts di Boston, il nome di Euromobil è legato alle eccellenze nel mondo della cultura. Negli ultimi anni, alla più solida tradizione viene però affiancata la ricerca e la fiducia per gli artisti più giovani con la presenza in appuntamenti importanti come Arte Fiera di Bologna e l’organizzazione del premio per giovani artisti “Premio Euromobil Under 30”.
A raccontarlo saranno:
Gaspare Lucchetta (Pieve di Soligo - TV, 1947)
Presidente di Zalf mobili e Vicepresidente di Euromobil cucine e Désirée divani e Amministratore Delegato delle tre aziende che ha fondato con i fratelli e che insieme costituiscono il Gruppo Euromobil.


Alberto Tadiello (Montecchio Maggiore – VI, 1983).
Nel 2007 ha partecipato al Corso Superiore di Arte Visiva promosso dalla Fondazione Antonio Ratti, vincendo il premio “Epson FAR” e si è laureato in Progettazione e Produzione delle Arti Visive presso l’università IUAV di Venezia. E’ stato in residenza a “VIR Viafarini-in-residence”, presso Viafarini di Milano. Nel 2008 ha ottenuto uno studio alla Fondazione Bevilacqua la Masa di Venezia, è stato selezionato tra gli artisti emergenti che hanno partecipato alla seconda edizione della Triennale d’Arte Contemporanea di Torino ed è stato presentato dalla galleria T293 nella sezione “Present Future” di Artissima e “Public Art Project” di Art Basel 41. Ha partecipato al programma di residenza organizzato dalla Dena Foundation for Contemporary Art a Parigi; è vincitore del Premio Giovane Emergente Europeo – Trieste Contemporanea e della settima edizione del Premio Furla. Nel 2010 ha preso parte al Gasworks International Residency Programme a Londra e ha presentato la sua prima personale all’estero presso Newman Popiashvili Gallery di New York. Nel 2011 è stato beneficiario di una residenza a Villa Arson a Nice e presso lo HIAP di Helsinki.

Il prossimo e ultimo appuntamento di Creative R’evolution 5 si terrà il 30 giugno alle 19.30 presso Fortuny SpA nel cuore di Venezia dove Federica Bellato, Vicepresidente Pallucco, Giuseppe Iannò, Direttore Generale Fortuny e Pietro Lunetta, Direttore Creativo Fortuny racconteranno come la storia del design di Pallucco si intrecci con quella di Mariano Fortuny e dei suoi tessuti unici nell’incontro “L’artigianalità della tradizione ospita il design di avanguardia”.

Tutti gli incontri sono su prenotazione al numero 0444.327166 o inviando una mail a info@fuoribiennale.org

Per ulteriori informazioni: www.fuoribiennale.org | www.innovetionvalley.com