ABITARE IL TEMPO - Oversea Building

ABITARE IL TEMPO - Oversea Building

Il Gruppo Euromobilarreda il progetto “Oversea Building”: una reale storia sostenibile per Ghirardon Group di Chioggia – Venezia, che sarà presentato ad Abitare il Tempo 2010 - Verona.
 
Progetto architettonico e di interior design: Arch. Simone Micheli
Progetto strutturale: Dott. Ing. Manuel Albiero
Progettazione impiantistica impianti idro termo sanitari: Idrosistemi
Procedure amministrative e direzione lavori: Studio Tecnico Associato Albiero
Progetto del verde: Arch. Simone Micheli e Umberto Febo
Il Gruppo Euromobil, con Euromobil cucine e Zalf mobili, arreda il progetto “Oversea Building” presentato all’interno della mostra “Architetture d’interni”, Abitare il Tempo 2010 - Verona, una reale storia sostenibile per Ghirardon Group di Chioggia - Venezia.
Nelle parole dell’Arch. Micheli,  curatore del progetto architettonico e di architettura degli interni, il significato dell’opera: “Si tratta di un edificio che si affaccia sul mare con un totemico profilo. Si tratta di un frammento di materia che intende trasformarsi in una vera e propria icona, connessa alla dimensione dell’eco-compatibilità, capace di divenire un simbolo per il futuro fare architettonico.
Si tratta di uno speciale caso archico reale portato in seno ad Abitare il Tempo 2010 per frammenti significanti………..”
L’edificio, dai tratti formali estremamente essenziali, caratterizzato da fluide geometrie e da tratti compositivi densi di energia, articola il proprio moto ascensionale su 6 piani e su 2500 mq.
Plurimi anelli-balconi, congiuntamente ad un grande quadro-quinta in fotovoltaico connotano il senso percettivo di questo insieme architettonico. Interni rigorosi, puliti e pieni di emozione ne completano i dinamici tratti espressivi. Tutto, in questo spaccato tridimensionale, parla di sostenibilità, raggiungendo un coerente quanto intelligente risultato di fusione, tra senso funzionale, prestazionale ed estetico. La perfetta osmosi tra l’esterno e l’interno di questo insieme spaziale lo rendono un edificio “post organico” capace di parlare un linguaggio omogeneo tra dentro e fuori, capace di rendere invisibile la linea di confine tra l’ambito involucrato e involucrante. “Oversea Building” è una sintesi di materia che esprime con voce ferma l’appartenenza alla “futura, prossima, ventura” contemporaneità; è un’architettura che porta dentro e fuori di se molteplici storie che le permettono di appartenere alla nuova rete che verrà!”.
La particolare cura delle finiture, l’alta tecnologia produttiva, l’emozione del design e l’attenzione all’eco-sostenibilità hanno fatto ricadere la scelta su Euromobil per la realizzazione della cucina e su Zalf  per la cabina armadio progettate specificatamente per l’occasione dall’Arch. Simone Micheli.