1988

Cucina Vanity

Cucina Vanity

Il modello che in questo decennio incorpora tutte le novità che poi hanno traghettato Euromobil verso il riposizionamento di mercato con il Progetto Multisystem è stata la cucina Vanity, progettata nel 1988, periodo in cui il Gruppo ha istituito le unità di Ricerca e Sviluppo (R&S) per i vari marchi, con cui hanno collaborato in maniera continuativa, tra gli altri, Roberto Gobbo e Domenico Paolucci. Il Gruppo ha dunque puntato maggiormente sul design. L’anta liscia di Vanity ha lasciato spazio alla progettazione della modulistica e all’accostamento tra materiali diversi. Vanity ha evidenziato non solo una maggiore attenzione alla questione spaziale, ma anche all’idea di cucinalaboratorio. Grande importanza assumono le zone per la preparazione e la conservazione del cibo, con un’attenzione all’ergonomia e alle ultime innovazioni nell’ambito degli elettrodomestici. Vanity da subito viene comunicata come un prodotto di livello superiore da un punto di vista sia tecnologico (ampia la gamma di accessori e attrezzature), sia estetico.