NON TI SCORDAR DI ME. Ritratti d'Artista dal triveneto

24 marzo - 20 aprile | Castelfranco Veneto / Teatro Accademico

testi di Dino Marangon e Michele Beraldo

Giancarlo Gennaro è uno di quei personaggi che ha molte cose da raccontare.
Il fatto che poi, nella vita, faccia il fotografo, completa anche il suo modo di poterlo fare, con un tratto che denota stile e sensibilità.
Una vita avventurosa, quella di questo cittadellese cittadino del mondo.
Un percorso artistico vissuto sempre ai massimi livelli, con maestri e anfitrioni che ne hanno sviluppato l’ innato talento, la curiosità endemica per conoscere e raccontare la bellezza di mondi sempre diversi e lontani, testimonianza ne sono i suoi numerosi viaggi.
Come ha volato per i meridiani e i paralleli del pianeta, instancabile globetrotter armato di reflex e teleobiettivo, così la sua innata curiosità lo ha condotto a percorrere i sentieri della ricerca e della tecnica applicata alla fotografia, tanto che la potenzialità del suo … catalogo espositivo spazia per temi e provocazioni diverse, affascinanti.
Ad un certo punto il suo percorso di vita artistica e professionale lo ha portato a incontrare la galassia della famiglia Lucchetta, raro esempio di imprenditori e mecenati, cui il mondo dell’ arte deve moltissimo.
Da qui una nuova sfida. Ritrarre i volti di pittori e scultori, gente che, per mestiere, trasfigura la realtà secondo estro e sensibilità proprie. Tipi tosti, quindi, volti che sono passepartout per entrare nel loro mondo, quello di un artista che è, per definizione, unico e irripetibile.
Una sfida riuscita, quindi, che andiamo a raccontare in questa originale personale che vede Giancarlo Gennaro magister narrante di volti, storie, percorsi dove l’ arte è ragione ed espressione di vita.
Un grazie a lui, agli artisti che hanno permesso, mettendo a disposizione i loro volti, che questa storia si potesse raccontare ad un pubblico di appassionati o semplici curiosi e, naturalmente, un grazie alla famiglia Lucchetta, immancabile e generosa supporter a che il tutto si potesse realizzare.
Giancarlo Saran
Assessore alla Cultura del Comune di Castelfranco Veneto