Gino Rossi

22 ottobre 2004 – 13 gennaio 2005 | Brescia, Museo di Santa Giulia

a cura di M. Goldin

Di particolare rilievo, per l’arte italiana moderna, è questa mostra sul pittore veneziano Gino Rossi (1884-1947), una delle figure più affascinanti del primo Novecento in Italia. Una mostra che, dopo oltre vent’anni dall’ultima monografica dedicatagli, raccoglie oltre 30 dipinti sceltissimi a testimonianza di tutto il suo percorso pittorico. Una ricerca che, seppur conclusasi tristemente con la reclusione in manicomio nel 1926, lo vide attivo e partecipe a tutte le mostre più importanti di Ca’ Pesaro, nel periodo in cui Venezia era un crocevia dell’avanguardia italiana. Fu questa di sicuro la sua stagione migliore segnata dai paesaggi di Burano, i paesaggi asolani, i ritratti.