DA VERMEER A KANDINSKY

DA VERMEER A KANDINSKY

21 gennaio - 3 giugno | RIMINI, CASTEL SISMONDO. DA VERMEER A KANDINSKY

A cura di Marco Goldin

Una nuova grande mostra, curata da Marco Goldin e promossa dal Gruppo Euromobil, è stata al centro della stagione espositiva di Castel SIsmondo a Rimini. Una mostra che Goldin dedica a se stesso, per la sua ventellane attività nel campo dell'arte attraverso Linea d'Ombra ed anche a Euromobil, per il particolare rapporto di fiducia e di collaborazione che lo lega ai fratelli Lucchetta.
Di ognuna delle principali nazioni che hanno dato lustro alla storia dell’arte, è stato scelto il secolo, o i secoli, di maggior gloria, e all’interno di quel secolo, specialmente per l’Italia, la realtà “regionale”maggiormente rappresentativa. A solo titolo di esempio, il Settecento italiano sarà riservato alla pittura veneziana da Canaletto a Guardi, da Tiepolo a Bellotto. E quelli verranno rappresentati nella mostra con una scelta di opere che sia in grado di circoscriverli al meglio. Così come la Toscana e il Veneto nel Cinquecento, il caravaggismo nel Seicento, ancora una volta a titolo di mero esempio. In questo modo si otterrà una visione ampia e globale delle principali personalità che hanno indelebilmente segnato il corso della storia dell’arte degli ultimi cinque secoli, sia in Europa che in America.