INIZIATIVE CULTURALI

PASOLINI

Pier Paolo Pasolini ed Euromobil

Tra i maggiori interpreti di Pasolini vi è l’artista Giuseppe Zigaina, noto per essere riconosciuto tra i più importanti pittori della sua generazione, ma anche per aver pubblicato alcuni saggi che hanno contributo a fornire nuove interpretazioni critiche e biografiche sull’opera del poeta.
Oltre ad occuparsi dell’intero corpus letterario del poeta friulano, Giuseppe Zigaina, ha dato corso ad una attenta analisi dei disegni e dell’opera pittorica di Pasolini. Si è occupato della raccolta dei suoi disegni, della loro catalogazione, del loro studio, e, in certi casi, del loro restauro. Tutta l'opera pittorica è stata poi esposta per la prima volta nel Museo di Roma in Palazzo Braschi e in seguito nei principali musei d'Europa e d'America con la presentazione critica di Achille Bonito Oliva e il sostegno indispensabile di Euromobil.
Esposizioni simili si sono avute anche a Madrid, presso l’Istituito Italiano di Cultura. Con il titolo: “Pier Paolo Pasolini un misterio puramente intelelectual” sono state esposte le fotografie del poeta che Zigaina ha realizzato negli anni della loro amicizia e diversi disegni come i numerosi ritratti di Maria Callas.
Tutto questo lavoro condotto da Zigaina sull’opera di Pier Paolo Pasolini - produzione editoriale che è stata poi tradotta nelle principali lingue del mondo - non sarebbe stato possibile senza il continuo sostegno dei fratelli Lucchetta; è lo stesso artista a riconoscerlo: “hanno creduto in me con una fiducia che va al di là di ogni immaginazione. La loro è stata un’intuizione, più ancora, un’empatia verso il mio lavoro e la mia persona”.