Paolo Patelli

Paolo Patelli è nato in Istria nel 1934, vive nel Veneto dal dopoguerra, attualmente in provincia di Treviso.
Laureato all’Università di Padova, ha insegnato pittura alla New York University, ed è stato docente o lettore in Gran Bretagna a Sheffield e Norwich. Ha avuto la cattedra di pittura all’Accademia Belle Arti di Venezia ed è da alcuni anni professore di Storia dell’arte contemporanea all’Università di Cà Foscari a Venezia.
Ha avuto dal 1962 circa novanta mostre personali a Milano (galleria del Milione, galleria Vinciana, galleria Plurima), Verona (Studio La città, tre volte), Vienna (gallery Nacht St. Stephan), Ginevra (galerie Blancpain - Stepcinski), Livorno (galleria Peccolo), Napoli (Modern Art Agency di Lucio Amelio), Venezia (galleria del Cavallino  - otto volte),  ed altre città. 
Ha partecipato sette volte alla Fiera Basilea, sette al FIAC di Parigi sei alla Fiera di Colonia, dodici a quella di Bologna, ed inoltre a quelle di Madrid, Stoccolma, Berlino, Zurigo, Francoforte, Amsterdam, Bari, Bruxelles, Milano, Torino, Firenze, Losanna, Ostenda, Dusseldorf.
Lavora sin dall’ inizio nell’ambito della astrazione, vicino alla pittura analitica, e negli anni Settanta è stato associato alla linea cosiddetta di Pura Pittura, e con i suoi aderenti ha esposto più volte, pur differenziandosi per la propensione alla pittura di gesto.