Ennio Finzi

Nato a Venezia nel 1931, comincia ad esporre nell’ambito della Fondazione Bevilacqua La Masa nel 1948. Nel corso degli anni Cinquanta emerge giovanissimo tra coloro che si pronunciano a favore di un indirizzo pittorico astratto, confluendo all’interno del movimento spazialista veneziano. Nel 1951 tiene la sua prima personale alla Fondazione Bevilacqua di Venezia dividendo gli spazi espositivi con Tancredi e Saverio Rampin, in seguito esporrà alla galleria Schneider di Roma, alla Numero di Firenze e nel 1958 all’Apolinnaire di Milano dove conosce e frequenta Lucio Fontana. Ha partecipato, su invito, nel 1959 e nel 2000 alla Quadriennale di Roma e nel 1986 alla XLII Biennale d’Arte di Venezia.