Fiera internazionale di
arte contemporanea

Bologna - Artefiera 2008

Nell’edizione del 2008 la presenza di Euromobil è segnata dal padiglione-installazione “I luoghi dell’arte e i luoghi del design”. L’allestimento, completamente bianco, si contraddistingue ancora una volta per la sua eleganza e modernità. Al suo interno vi sono otto elementi d’arredo prodotti dal Gruppo Euromobil e realizzati da Marc Sadler, Roberto Gobbo, Edoardo Gherardi e Jai Jalan. Di grande effetto è risultata l’installazione “WaterFire” di Fabrizio Plessi, il quale è stato capace di trasformare, secondo la sua personale visione artistica, due componenti di design Euromobil per la cucina inserendo gli elementi dell’acqua e del fuoco virtuali, per mezzo di un monitor. A coronamento dell’ampio padiglione vi erano inoltre alcuni totem logo con schizzi di progetti, immagini e biografie di Marc Sadler, vincitore di tre Compassi d’oro, Roberto Gobbo, da anni collaboratore del Gruppo Euromobil, e dei giovani Edoardo Gherardi e Jai Jalan, designer di origini indiane. Per quanto riguarda il connubio Arte fiera – Gruppo Euromobil è interessante registrare quanto ha sostenuto Aldo Colonnetti, direttore scientifico dello IED e direttore della rivista Ottagono, in occasione dell’edizione 2008: “La presenza di Euromobil in Artefiera, uno degli appuntamenti più importanti a livello internazionale, dedicati all’arte, è un ulteriore segno del cambiamento che avviene nel rapporto tra arte, design e industria. Il modello progettuale è di grande interesse: un’azienda che costruisce valore e conoscenza con i suoi prodotti, senza dimenticare la ricerca, partecipando ad iniziative, concorsi, sponsorizzazioni, che mettono al centro la vocazione fondamentale, ovvero una costante e coerente ricerca in grado di migliorare il nostro modo di abitare”.